Concluso il progetto “Percorso Rosa” con il plesso scolastico Filippo Cordova di Aidone.

Con l’inaugurazione della Mostra di Arte permanente “Percorso Rosa”, presso i locali del Pronto Soccorso dell’Ospedale Chiello di Piazza Armerina, si è concluso il progetto extracurriculare realizzato con le classi III del plesso scolastico Filippo Cordova di Aidone nell’anno scolastico 2022-23. Il progetto è stato condiviso dall’Istituto Scolastico diretto dalla Prof.ssa Alessandra Messina e dal Pronto Soccorso di Piazza Armerina, di cui è responsabile la dottoressa Raffaella Maria Crescimanno, con l’apporto diretto, in qualità di esperto esterno, della dottoressa Rosalinda Vitali, medico del Pronto Soccorso e referente della Stanza Rosa, che garantisce, all’interno del presidio, il percorso di tutela delle vittime di violenza. Le docenti coinvolte nelle attività sono state, tra gli altri,  la professoressa Rosalba Mingoia che ha curato l’Atelier di Pittura e la professoressa Giovanna Fronte “Emozioni in versi”; l’atelier “Emozioni a colori” è stato seguito e presentato dalla dottoressa Vitali e dalla dottoressa Crescimanno.

Presenti all’inaugurazione della mostra docenti, alunni, il dirigente dell’Istituto Scolastico, i medici del Pronto Soccorso, il direttore sanitario del presidio ospedaliero, dott.ssa Mara Politi, e il Commissario Straordinario dell’ASP di Enna, dott. Francesco Iudica.

Con grande entusiasmo abbiamo vissuto  l’emozionante inaugurazione della mostra permanente Percorso Rosa, realizzata dagli alunni delle terze medie del Plesso Filippo Cordova di Aidone”, dichiara la dottoressa Linda Vitali.

“Il momento conclusivo del progetto, una originale realizzazione di emozioni in versi e colori, curata dalle professoresse Rosalba  Mingoia e Giovanna  Fronte in collaborazione con le dottoresse Crescimanno e Vitali,   ha brillato sotto tutti gli aspetti e ciò che veramente ci ha toccato il cuore è stata l’emozione genuina dei ragazzi. Alla visione delle loro  opere, tutti  hanno  aperto le braccia in un gesto di meraviglia e commozione perché hanno dato vita a mondi immaginari dove regnano la pace, la non violenza e il rispetto, in  una dimensione sospesa nel tempo e nello spazio. Sono state magistralmente catturate e tradotte in immagini tante poesie inedite, “messaggere” capaci di trasferire su carta i paesaggi interiori espressi, suggello della sinergia tra le due Istituzioni, Scuola e mondo della sanità, che condividono la voglia di stare al fianco nella tutela del benessere dei giovani.”

Ultimi articoli

L'ASP informa 11 Luglio 2024

Leonforte. Riprende l’attività chirurgica

La Direzione dell’Azienda Sanitaria Provinciale di Enna rassicura l’utenza in riferimento al paventato pericolo della chiusura del Reparto di Chirurgia dell’Ospedale F.

L'ASP informa 11 Luglio 2024

Le Associazioni del Comitato Consultivo Aziendale sul nuovo assetto territoriale dell’assistenza

Il Comitato Consultivo Aziendale, composto dai referenti delle associazioni di volontariato impegnate nel campo della salute e dai rappresentanti degli organismi di tutela come gli Ordini Professionali, ha affrontato, nella riunione di lunedì 8 luglio 2024, numerose tematiche legate all’assistenza sanitaria.

L'ASP informa 10 Luglio 2024

Avviso all’utenza

Si comunica che, per lavori indifferibili e urgenti, gli uffici prestazioni (protesi e ausili) del Distretto di Enna ubicati in Via Calascibetta n.

torna all'inizio del contenuto