Carenza Medici di Continuità Assistenziale – l’ ASP di Enna stila un un accordo aziendale con i Medici di Assistenza Primaria – Del. 1795/2021

La ormai cronica grave carenza di medici  disponibili ad essere impiegati nel servizio di Continuità Assistenziale provinciale, persistente nonostante siano state percorse  varie soluzioni possibili, ha indotto  la Direzione Generale dell’ASP ennese  alla proposta di impiegare, in via del tutto eccezionale, anche i medici di Assistenza Primaria ed i Pediatri di Libera Scelta, meglio  noti come “medici  e pediatri di famiglia” chiamandoli a rendersi disponibili volontariamente per la copertura dei turni di Guardia Medica  che rimangono scoperti, ormai persistentemente, in alcuni Presidi di Continuità Assistenziale dei paesi ennesi.

A tal proposito è stato siglato in via sperimentale, con le organizzazioni sindacali di categoria, un accordo aziendale che prevede, secondo una procedura ben definita, l’impiego dei medici e pediatri del territorio, nell’auspicio che tale provvedimento riesca finalmente a dare ai Comuni  la presenza efficace  del servizio di Continuità  Assistenziale, ritenuto indispensabile per le prestazioni indifferibili notturne e festive. Tale opportunità ha effetto immediato  dalla pubblicazione deliberata nell’Albo pretorio aziendale, avvenuta già in data 19 dicembre 2021.

Pubblichiamo pertanto in allegato a questa informazione  la delibera n.1795 contenente l’intero accordo aziendale in oggetto.

Pubblicato in data : 20 - Dicembre - 2021

Data ultima modifica : 20 - Dicembre - 2021

Ultimi articoli

L'ASP informa 9 Agosto 2022

Chiusura hub vaccinale di Nicosia il 15 agosto 2022

L’HUB vaccinale di Nicosia, sito nei locali dell’ex Tribunale, rimarrà chiuso nella giornata di lunedì 15 agosto 2022.

L'ASP informa 9 Agosto 2022

ASP Enna. Adottato per la prima volta il PIAO, Piano Integrato di Attività e Organizzazione

L’Azienda Sanitaria Provinciale di Enna ha adottato il Piano Integrato di Attività e Organizzazione (PIAO), il nuovo documento programmatico voluto dalla recente normativa in tema di semplificazioni.

torna all'inizio del contenuto